Emozioni

Il problema degli orsi brontoloni

Il problema degli orsi brontoloni

Maestra, ma io non voglio…

Ammettiamolo, tutti noi abbiamo un alunno brontolone: quello che si lamenta sempre, per qualsiasi cosa, dal compito al gioco, dalla sbucciatura alle peggiori sventure cosmiche che, guarda un po’, lo colpiscono regolarmente durante la giornata. Sembra proprio non andargliene mai bene una!

Mio marito descrive alcuni amici e anche una “certa maestra” (suvvia, non ditemi che voi non vi lamentate mai! Soprattutto dopo un anno del genere …) come delle “aspirapolveri di energie” che con la loro negatività ci puliscono da qualsiasi entusiasmo. 

L’Orso Brontolone di questa storia non fa eccezione: tutto lo irrita, che sia la pioggia oppure il sole, che sia alzarsi al mattino o dover andare a dormire la sera…

Nessuno, nemmeno gli animali amici del bosco, sopportano le sue continue lamentele e le sue esplosioni di rabbia.
Un bel giorno però la situazione si ribalta e l’orso si trova a dover assistere allo scatenarsi delle lamentele di tutti i suoi amici. Mettersi nei panni degli altri aiuta a vedere le cose in prospettiva… Così, anche l’Orso Brontolone si renderà conto che essere sempre arrabbiati è una gran seccatura anche per chi ti sta vicino. 

Il problema degli orsi brontoloni

Il problema degli orsi brontoloni
Il problema degli orsi brontoloni

Il problema degli orsi brontoloni fa parte di una serie di libri di cui mi sono innamorata, tutti editi da @jacabook. Con le scritte ironiche sulle magliette dell’orso, frutto della genialità fumettistica di @erikgastè, questo libro è l’ideale per riflettere con la classe, o con i propri figli, su come aiutarci a stare bene e a far stare bene le persone che ci sono vicino, senza essere pesanti come dei macigni, imparando a immedesimarci in loro.

Lo consiglio anche come regalo a chi ha un minimo di autoironia (Se no sai che guaio!🙈) perché, in fondo, siamo tutti un po’ orsi brontoloni e a volte basta poco per accorgersene e provare a ripartire, con un sorriso!


Consiglio questa lettura per i bimbi dai 5 anni in su.

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply